BERG - Piscine cemento armato residenziali e centri benessere

Piscine interne

Realizziamo piscine interne sia ad uso collettivo, nell’ambito di strutture ricettive (agriturismo, B&B, centri sportivi, palestre), sia a livello prettamente abitativo.

Le piscine interne sono spesso abbinate a piccoli centri benessere, diversificando così il tipo di attività degli utilizzatori, da quelle più statiche e passive delle vasche spa/idromassaggio, sauna, e hammam a quelle più dinamiche legate al nuovo in piscina.

Le dimensioni delle piscine interne sono spesso limitate, per adeguarsi agli spazi interni di una casa o di un fabbricato; di conseguenza vengono solitamente dotate di impianti di nuoto contro-corrente.

La deumidificazione

Qualsiasi realizzazione di piscina interna deve contemplare una rigorosa analisi degli aspetti legati al riscaldamento dell’acqua e dell’ambiente e di conseguenza agli effetti di forti fenomeni di evaporazione. La progettazione ed il relativo dimensionamento degli impianti di deumidificazione diventa quindi una premessa importante per la costruzione di una piscina interna.

L’evaporazione di uno specchio d’acqua viene generata dalle elevate temperature dell’acqua (superiore ai 28°C) combinate con le temperature dell’aria ambiente della stanza.

L’evaporazione porta quindi all’aumento continuo dell’umidità dell’aria (diversi litri d’acqua all’ora), che raggiunge rapidamente la saturazione (100%) rendendo l’ambiente incompatibile con il benessere delle persone. L’evaporazione e l’elevata igrometria comporta inoltre fenomeni di condensa sulle pareti fredde (vetrate).

Un tasso di umidità del 60-70% viene considerato ideale per il comfort umano. Tassi superiori di igrometria possono provocare danni irreversibili a tutti i materiali di costruzione e rifinitura degli ambienti interni (muri, intonaci, elementi metallici).

  1. Prevenire e limitare l’evaporazione: l’utilizzo di coperture galleggianti (teli a mousse, coperture automatiche) sono indispensabili per prevenire l’evaporazione durante le ore di non utilizzo della piscina interna.
  2. Progettare l’impianto idoneo: un accurato bilancio igro-termico calcola le quantità di acqua evaporata da smaltire (litri/ora) e determina quindi il tipo, dimensionamento e la potenza del deumidificatore da istallare.
  3. Controllare e gestire: il dispositivo (igro-termostato) permette di impostare sia la temperatura ambiente che il tasso di umidità dell’aria e gestisce automaticamente il funzionamento dell’impianto di deumidificazione e riscaldamento.  

Torna alle Piscine

Piscine interne | BERG Piscine Srl